Pentiti, I (Carlo Taormina)

[per evitare di pubblicare il ghigno poco piacevole dell'avvocato, preferisco il kitsch di questa cartolina]

Dopo la collezione dei soldatini, arrivata ormai a numeri da battaglione (e tanti andrebbero aggiunti), ecco ora i pentiti.

Chi sono i pentiti? Quelli che fino a ieri erano convintissimi, poi, per un motivo o un altro (un seggio non rinnovato, uno sgarbo ricevuto, una folgorazione sulla via di Damasco, un effettivo ripensamento, etc.), ora sono critici verso il passato politico del berlusconismo.

Sono lieto di dare avvio a questa nuova rubrica citando l’avvocato Carlo Taormina, cui ieri Gian Antonio Stella ha dedicato un gustoso commento (eccolo).

E insomma, Taormina ammette non solo che l’esecutivo ha firmato numerosissime “leggi ad personam”, ma addirittura “ad unicam personam”. E ammette, in una recente intervista radiofonica:

Pentito no. Cioè, pentito sul piano tecnico e scientifico… Io sono un professore universitario quindi sono sicuramente pentito. Erano porcate. Però in quel momento il problema era la delegittimazione di Berlusconi. Nel senso che la sinistra non lo riteneva legittimato a governare. E quindi lo scontro non era più sul contenuto delle leggi ma a dimostrare che avevamo la forza per resistere e quindi Berlusconi per governare

E, tanto per non farsi mancare nulla, non lesina una stoccata all’attuale consigliere legale del Cav., Niccolò Mavalà Ghedini: che non è riuscito a far vincere una causa a Berlusconi nemmeno con queste leggi-porcate.

Non posso che citare la chiusa di Gian Antonio Stella:

Insomma, le porcate bisogna saperle fare… Proprio un bel messaggio. Ideale per riportare il giovane a credere nella politica…

About these ads

  1. asia

    che bella cartolina…………………..eh veramente bellssima esprime la bellezza di taormina………….forza sicily…….

  2. asia

    che bella cartolina…………………..eh veramente bellssima esprime la bellezza di taormina………….forza sicily woooouuuuuuuuuu…….




Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...



Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: