Forse c’è un errore…

Devo ammetterlo: non posseggo alcuna cultura televisiva.
E insomma: ieri è venuto fuori questo nome, Olmo. La mia compagna mi diceva: Ma come, non hai presente Olmo? Quello di tu-tua? E no, io non sapevo chi fosse.
Allora sono andato su Youtube (sia benedetta) e ho trovato questa cosa a dir poco geniale.
In questi ultimi giorni qualcuno mi ha fatto notare che sono un tantino coprolalico. Qualcun altro, addirittura, mi ha accusato di perseguire “il turpiloquio gratuito”. Bene: questo brano, allora, fa proprio per me.
Lo cito e lo dedico ai sopraddetti.

Annunci

  1. enzopenzo

    Pedicabo ego vos et irrumabo,
    Aureli pathice et cinaede Furi,
    qui me ex versiculis meis putastis,
    quod sunt molliculi, parum pudicum.
    Nam castum esse decet pium poetam
    ipsum, versiculos nihil necessest(necesse est);
    qui tum denique habent salem ac leporem,
    si sunt molliculi ac parum pudici
    et quod pruriat incitare possunt,
    non dico pueris, sed his pilosis
    qui duros nequeunt movere lumbos.
    Vos, quod milia multa basiorum
    legistis, male me marem putatis
    Pedicabo ego vos et irrumabo.

    Turpiloquio gratuito?

  2. enzopenzo

    Ooops, mi sono dimenticato di togliere il (necesse est).

  3. Ma come Gatto, non hai presente Olmo? Quello di tu-tua? 😉

    Scherzi a parte: bravo, un’ottima “dedica” a chi si riempie la bocca con definizioni dal risvolto autoironico…

  4. GattoMur

    @ Vale: ma dimmi, veramente anche tu sapevi chi era Olmo? Mi sento proprio ignorante, veh!

    @Enzopenzo: carissimo, te lo vedi un bel processo intentato da Furio e Aurelio contro il povero Catullo? Avvocato dell’accusa, il “dissertissimus Romuli nepos” (Cicero), per la difesa il giovane Caelius, in rappresentanza della jeunesse dorée e dei suoi eccessi, anche verbali…

  5. enzopenzo

    Gattomur, per me Olmo sarà sempre il protagonista di “Novecento”.
    Se Furio e Aurelio sono pieni di soldi e vivono in Italia non c’è dubbio che denuncino Catullo. Furio e Aurelio mi stanno ora ancora di più sul deretano.

  6. gadilu

    Confesso che anch’io non sapevo chi fosse questo Olmo (mentre ho una discreta venerazione per il regista Olmi). Ma, insomma, posso consolarmi in qualche modo? Allora dirò che stasera, finalmente, sono riuscito a capire una densa pagina di pre-istoria sudtirolese, a proposito, nientemeno, della costituzione della “Sprachgrenze” di Salurnis (Salurn/Salurno). La si legge nel libro di Franz Tumler (Das Land Südtirol) e parla di un certo duca Chramnichis (appartenente al popolo dei Franchi), il quale perse proprio a Salorno una battaglia (siamo nel 590 d.C.) e da lì in poi NULLA POI CAMBIÒ (venne fissato cioè un limite che ancora oggi – come “confine linguistico” – dura). Bello, no?

    Olmo le sa tutte ‘ste cose?

  7. Al di là del fatto, caro Gabriel, che non sottovaluterei i tipi come Olmo: niente niente ti sciorina come i grani di un rosario la successione degli imperatori romani da Augusto a Romolo Augustolo. E poi, sulla Sprachgrenze, mi verrebbe da direi la stessa cosa che dice Gassman a Trintignant riguardo alle tombe etrusche… 🙂
    Insomma, ormai il mio idolo è Olmo, mi voglio olmizzare, altro che Dafne, ormai le mie dita sono rami intricati e il mio torso un tronco corteccioso. E concludo con simpatia:

  8. gadilu

    Olmo, allora. Capisco. Ma non è roba per me. A me MI piace la letteratura, lo sai.

  9. GattoMur

    Bellissimo!
    D’altronde, da uno con una cultura libresca come te… 🙂

  10. Leda

    Pensa che io, ignorando completamente l’esistenza di questo “Olmo”, sono stata coresponsabile della scelta del nome del figlio di Daniele S.: Olmo, ma vivendo in Francia Olmò…Olmetto.

    Lo devo ancora conoscere e lo farò presto perché ho già prenotato il volo per Marsiglia …:-) Si, vado a vedere come è fatto il sole.

    Sono certa che non gli assomiglia!

    Un nostro amico comune ha detto: a parte il nome è molto carino.

  11. GattoMur

    Ma no, perché: il nome è bello, e quel che segue lo conferma.
    Invidio la tua andata a Marsiglia.
    PS: Ma Daniele S. lo suona ancora il violoncello?

  12. Leda

    Certo anche al piccolo Olmo!

  1. 1 Orgoglio fiumano. « [Blaun] – Gesamtsüdtiroler Sovranité.

    […] e sul Gatto Mur’s Blog: “Forse c’è un errore…“ […]




Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...



%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: