Sulla divinazione

homer.gif

Quaerenti mihi multumque et diu cogitanti…

Rubo il celebre attacco del secondo libro del De divinatione al buon caro Cicerone per provare prevedere un atteggiamento futuro.

Insomma, “mi sono chiesto ed ho molto a lungo riflettuto” su quale sarà, in un futuro che spero prossimo, la risposta di coloro che, messi di fronte alla verità storica di quello che è stato in Italia il “berlusconismo”, dovranno spiegare perché abbiano appoggiato, per anni ed elezioni successive, un potere così smaccatamente volgare, basato sulla menzogna, disastroso negli esiti; perché, con fiducia assoluta, abbiano messo nelle mani di un uomo, interessato principalmente ai propri affari privati, e al suo entourage per lo più incapace di responsabilità di governo, le redini dello Stato; in poche parole, come abbiano potuto, ciechi e sordi alle verità che comunque riescono a emergere, dirsi convinti “berlusconiani”.

Oggi, leggendo un blog che considero una fonte di conoscenza e di divertimento, ho forse trovato la risposta:

A me hanno fatto un lavaggio di cervello per mesi, dove per mesi mi è stato parlato in un certo modo di chi sai tu, demonizzandolo.

[Qui la fonte]

Nel post del blog che ho citato il contesto è leggermente diverso e la questione è sicuramente meno interessante e importante: la leadership del PdL nella provincia di Bolzano, insomma, un argomento del tutto inessenziale e poco interessante. Ma la frase citata è straordinaria: “mi hanno fatto il lavaggio del cervello”.

Ecco, forse è proprio così, e forse i “berluscones” di oggi, in un domani nel quale emergerà (lo speriamo) la verità fattuale, avranno buon gioco a rispondere così: e forse hanno anche ragione, gli hanno sicuramente “fatto il lavaggio del cervello”.

Ma anche questo è già evidente, si sa e da anni c’è chi lo dice in tutte le salse. E dunque: sarà una “giustificazione” accettabile”? Solleverà quegli individui dalla loro responsabilità storica?

O forse si finirà come con “Mani pulite”: nell’immediato dell’emergere delle tante verità, non avresti trovato un democristiano o un socialista nemmeno a pagarlo; tranne, poi, con un abile gioco delle tre carte, riuscire a compiere un ulteriore giro di walzer, riabilitando un sistema politico evidentemente corrotto e, anzi, portandolo a livelli ancora maggiori, demonizzando invece chi quel sistema aveva combattuto e smascherato.

Cicerone, nella sua straordinaria opera, per molti versi “illuministica”, arriva a sostenere che non possa esistere, in un uomo, la capacità di prevedere il futuro. Ha ovviamente ragione: si tratta, allora, di aspettare…

Annunci

  1. 1 Servi, I (Augusto Minzolini) « GattoMur’s Weblog

    […] Non so se condividere l’ottimismo di Travaglio. Una cosa però è evidente: quando cadrà questo potere osceno, succederà la stessa cosa che successe una quindicina di anni fa, quando non trovavi un democristiano nemmeno a pagarlo (ne avevo già scritto qui). […]

  2. 2 Soldatini, XIII (Bepi 777) « GattoMur’s Weblog

    […] simili avevo trattato qui (che rimane uno dei pochi post di cui vado particolarmente fiero) e qui […]




Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...



%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: