Peposo alla fornacina

buegrasso[ immagine tratta da: mondodelgusto.it ]

Deve il nome all’origine: i lavoratori delle fornaci dell’Impruneta prendevano la carne, la tagliavano in dadoni, e con poche altre cose, tutte in un tegame di coccio, mettevano a cuocere lentamente sui forni dei mattoni.

Io faccio così: prendo un pezzo di muscolo di manzo (il massimo sarebbe il bue, ma è quasi impossibile trovarlo; e allora, fidandomi del macellaio, prendo un pezzo del manzo più vecchio che ha), ma non un pezzo nobile, tutt’altro: più gelatina c’è in mezzo, meglio è. Lo taglio in pezzoni irregolari (tanto per avere un’idea, sui 5 cm di lato, ma anche meno); poi lo metto in una pentola fonda con una bottiglia di vino corposo (Chianti nell’originale, ma va benissimo anche un teroldego), una cipolla tagliata a spicchi, uno spicchio di aglio, qualche erba (chessò, salvia, alloro, rosmarino, ma a mio parere è troppo forte), ma, soprattutto (e sennò perché si chiamerebbe così?), una bella manciata di grani di pepe. Porto a bollore, aggiungo il sale, copro e lascio sobbollire almeno tre ore, con quattro ore si sfiora la perfezione. Vicino ci stanno bene le patate, ma anche del pane; e, ovviamente, lo stesso vino che si è usato per cuocere.

Ecco, vado a dare una mescolata.


  1. Tanto semplice quanto geniale…buon peposo a te e alla tua fortunata famiglia.

  2. GattoMur

    Grazie, caro Bakunin. Hai visto? Sto facendo passi di avvicinamento verso la tua, per me purtroppo irraggiungibile, adorabile leggerezza. Anche se, forse, le mie ricette sono un po’ più eseguibili delle tue.🙂
    Sì, il peposo è geniale, proprio nella sua semplicità.




Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...



%d blogger cliccano Mi Piace per questo: