Aridatece Lombroso…

[sopra: Alessandro Savoi, consigliere provinciale e coordinatore della Lega Nord Trentino, in una delle sue espressioni più intelligenti]

Il gruppo consiliare della Lega Nord della provincia di Trento ha scritto una lettera al presidente del Consiglio provinciale Kessler per chiedere…

Sì, talvolta scrivo delle sciocchezze: ma quello che sto per scrivere è tutto vero. Purtroppo. Qui trovate una fonte, in rete ne trovate altre, se proprio non vi fidate di me; io ho appena visto al telegiornale regionale della RAI un’intervista a tal Allessandro Savoi, capogruppo della Lega (quella bella faccia… sopra ritratta); uno, a occhio e croce, che non riuscirebbe a svuotare in una bacinella uno stivale riempito di piscio, nemmeno se le istruzioni fossero scritte sotto il tacco.

Ecco cosa chiede il gruppo consiliare della Lega Nord: constatato che ogni mattina è una signora nordafricana a eseguire le pulizie degli uffici dei gruppi consiliari, chiede, accampando la presenza di “dati sensibili” di un partito che si propone come antagonista all’Islam, che le pulizie vengano svolte da personale (e cito un po’ a memoria il Savoi di cui sopra) “in primis trentino, ma almeno italiano e di fede cattolica”. Hanno paura, insomma, che la signora islamica porti via qualche informazione importante e che, in questo modo, combatta in qualche modo questo straordinario partito.

Ecco, sì, è vero: in questi due anni del blog ne ho scritte di sciocchezze: ma non sarei mai arrivato a concepire tutto ciò, nemmeno sotto l’influsso di sostanze psicotrope combinate.

Annunci

  1. BERTO

    ahahahahah eccessiva come cosa! 😉

  2. Dati sensibili sulle scrivanie dei consiglieri provinciali della Lega Nord? Tipo ricetta dello zelten?
    Comunque, gattomur, fa parte di una strategia. Se noti ogni giorno, per lo meno sul “Trentino”, ci sono queste notizie, grandi o piccole, fabbricate dalla Lega Nord. Solo ieri, ad esempio, c’era un articolo che riferiva di un autista del servizio urbano della Trentino Trasporti che, dopo aver visto salire sul suo mezzo un uomo con la barba incolta “tipica delle nazioni dove vige l’integralismo” seguito da sua moglie con il viso coperto, rifletteva che non aveva a disposizione dei mezzi legali per far scendere queste persone per tutelare la sua vita e quella degli altri passeggeri. E’ come se il lettore si dovesse sentire sotto l’assedio dell’Internazionale Islamista. Vedremo come imbeccheranno domani i giornali locali.
    Comunque un inciso sul personaggio Savoi: pochi giorni dopo la sua elezione a Consigliere provinciale venne pizzicato da un alcol test della polstrada. La sua dichiarazione al giornalista che lo interrogava a tal proposito era che ringraziava le forze dell’ordine per averlo fermato altrimenti non si sarebbe accorto che gli era scaduta la patente di guida.
    Inciso 2 su Savoi: quei capelli che sormontano la sua fronte inutilmente spaziosa sono frutto di un notevole riporto, degno dello studio di un pool di ingegneri.

  3. Quindi magari domani mi scrive e mi ringrazia per avergli fatto notare il suo non eccesso livello cognitivo. Che dici?

  4. Trovo anche molto azzeccato l’avatar di Berto.

  5. GattoMur

    In un post che invoca il ritorno a Lombroso, mi sembra giusto così 😉

  6. Tanto per cambiare, assolutamente inadeguate le reazioni: «Vedremo. C’è un appalto con un’impresa e di questo caso specifico non sono stato ancora messo al corrente. In passato – si limita ad ammettere Kessler – avevo avuto eco di qualche protesta per delle pulizie fatte non sempre proprio a puntino».

  7. Dal sito del Consiglio provinciale di Trento, apprendo che Savoi è “ideatore della manifestazione “Raglio Palio”: ne ha curato la regia nelle 25 edizioni fin’ora svolte”. Mi sembra assolutamente giusto che si occupi di qualcosa che ha a che fare con i ragli; soprattutto alla luce di quanto riportato alla fine della biografia, come titolo d’onore, probabilmente: “bossiano della prima ora, e padre fondatore della Padania (15 settembre 1996 – Palco di Venezia)”. Padre fondatore della Padania! E vai coi ragli!

  8. E’ un’uscita analoga a quella del senatore Divina di un paio di mesi fa, circa, sull’Iveco di Bolzano, subito dopo l’attentato al blindato italiano in Afghanistan. Divina segnalava che nella fabbrica dove si costruiscono i blindati ci sono lavoratori musulmani che potrebbero passare pericolose informazioni al nemico (!?)

  9. GattoMur

    E insomma, un partito di geni…




Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...



%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: