Torna a casa, Lassini!

Certo, anche a Roberto Lassini vorrei esprimere solidarietà: tutti lo hanno attaccato (tranne il padrone, che gli ha espresso solidarietà), dal Presidente della Repubblica a Letizia Moratti. E per cosa? Solamente per essersi accollato la responsabilità dei manifesti “Fuori le BR dalla Procura”.

Ma cosa c’è di così male in quei manifesti? In fondo non fanno che ribadire quello che il Presidente del Consiglio afferma da sempre, senza nascondersi e senza essere costretto a scusarsi, né tanto meno a dimettersi.

Alla fine, Lassini sarà tra i più votati a Milano. L’Italia è piena di gente che pensa e va in giro a scrivere cose simili (senza alcuna vergogna):

Non faccio come tanti paraculi che stanno prendendo le distanze dall’avvocato Roberto Lassini per i manifesti di Milano con la scritta “Via le BR dalle procure”. E’ a Milano che il centrodestra ed in particolare il cavaliere devono vincere chiaramente le amministrative ed e’ lì che la Bokassa ha portato con tempismo perfetto l’assalto politico chiave, secondo un piano preciso, con lo schieramento dell’associazione politica dei magistrati e di Fini(to) in Tulliani, con la protezione interessata del colle.
Con quel che leggo sui vari giornali on line da qualche settimana ed in particolare negli ultimi giorni mi stanno venendo sempre piu’ a mancare le motivazioni personali per un confronto democratico e sto riflettendo sempre di piu’ sulla necessita’ che la Lega Nord con le sue ronde e con la sua collaudata ed efficiente organizzazione capillare nel territorio aderisca pienamente al PdL non appena approvati tutti i decreti del federalismo. Alle prossime elezioni il PdL non potra’ piu’ presentarsi disarmato ed inerme in pasto alle procure ed alle istituzioni dei parrucconi, finora si e’ riempito di tromboni ove occorrono piuttosto fucili.
Mi candidero’ molto probabilmente alla guida di una bella Centauro con torretta HITFAC da 120 mm, la piu’ potente blindo esistente al mondo. Piazzata ovviamente dove stava la famosa postazione TV di Paolo Brosio, in corso di Porta Vittoria a Milano e con il colpo in canna (piu’ altri 13 gia’ in torretta e altri 26 pronti all’uso all’interno dello scafo).

[fonte qui]

E quindi: viva Lassini, il candidato ideale dell’Italia berlusconiana!

Annunci



    Rispondi

    Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

    Logo WordPress.com

    Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

    Foto Twitter

    Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

    Foto di Facebook

    Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

    Google+ photo

    Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

    Connessione a %s...



%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: