Primo firmatario: Gary Olzman

ATTO CAMERA
INTERROGAZIONE A RISPOSTA SCRITTA 87687/9909834854385

Dati di presentazione dell’atto
Legislatura: 17
Seduta di annuncio: 98348384093 del 31/02/2011

Firmatari
Primo firmatario: OLZMAN GARY
Gruppo: POPOLO DELLA LIBERTA’ INCONDIZIONATA
Data firma: 31/02/2011

Destinatari
Ministro destinatario:
– MINISTERO DELLA DISTRUZIONE DELL’UNIVERSITA’ E DELLA RICERCA

Attuale delegato a rispondere: MINISTERO DELLA DISTRUZIONE DELL’UNIVERSITA’ E DELLA RICERCA

Stato iter: IN CORSO

**********

OLZMAN. – Al Ministro della distruzione dell’università e della ricerca.

– Per sapere – premesso che:

le opere della latinità sono certamente meritorie di conservazione e venerazione;

esistono pure quelle robe che si chiamano “licenze poetiche”;

in alcune occasioni però sarebbe meglio che non si approfittasse troppo di tali licenze;

l’interrogante ha preso visione di un volume, che circola liberamente nelle scuole superiori, nonché nelle biblioteche scolastiche e pubbliche; a dire il vero, stabilire chi sia l’autore è difficile, poiché in talune edizione egli viene nominato come “Catullo”, in talaltre come “Valerio Catullo” e ancora come “Gaio Valerio Catullo”, per cui si presume trattarsi di qualcuno che voglia nascondersi sotto svariati pseudonimi per non farsi scoprire; anche il titolo varia: talvolta “Poesie”, talaltra “Liriche”, altre volte ancora, con un termine piuttosto oscuro, “Liber”, etc.

si ritiene che i contenuti di tale volume siano altamente offensivi al punto da richiedere un approfondimento della questione, posto che gli studenti che certamente visioneranno il detto volume, che ci risulta essere pure nei programmi scolastici, non avranno un’immagine positiva dei potenti, delle istituzioni romane, del linguaggio da tenere in un discorso poetico -:

se e quali iniziative di competenza il Ministro intenda adottare nei confronti di questo volume per un comportamento poetico ad avviso dell’interrogante così scorretto e diseducativo;

ci terrei ad aggiungere qualche ulteriore considerazione: la scuola ha il compito di educare i nostri ragazzi e non può quindi dilettarsi in letture offensive sia per i politici che per altri soggetti, in particolare usufruendo di un vocabolario stile Osteria del porto; un volume del genere, accessibile a tutti, compresi gli studenti che stanno ancora formandosi una capacità critica, esce fuori dalle regole deontologiche della mission della scuola.

Seguiranno allegati a dir poco agghiaccianti…

Annunci



    Rispondi

    Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

    Logo WordPress.com

    Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

    Foto Twitter

    Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

    Foto di Facebook

    Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

    Google+ photo

    Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

    Connessione a %s...



%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: