Tirarsi fuori dalla melma pretendendo di essere puliti, II (Silvio Berlusconi)

[attenzione: questa è la reazione che rischiate a leggere questo post]

Seconda puntata di una rubrica che farà furore, vosto il numero innumerevole di tentativi cui assisteremo.

E dopo il mio personale Malcom McLaren (qui), ecco il suo capetto: nientepopodimeno che sua nullità in persona.

Grazie al solito orripilante e inutile blog, leggo cosa scrive Silvio Berlusconi sul suo profilo di Facebook (o santo cielo, anche lui! Passi per le mezze calzette che non hanno altro modo di farsi notare: ma lui che possiede tutti i mezzi di informazione! Vabbè…).

Eccolo qui (e qui la fonte: non son mica un ingrato, io):

Questa manovra contiene diverse cose sulle quali noi non siamo aperti. Tuttavia, il problema non è una singola parte del provvedimento ma la necessità di approvare l’intera manovra, per la situazione che si è creata.
Qualcosa si potrà migliorare, la discussione in commissione è tesa al miglioramento per raggiungere quelli che sono gli obiettivi della manovra, magari con una puntualizzazione delle singole misure atte a migliorare.
Devono porre la fiducia, altrimenti non credo che ci sia la possibilita’ di approvare la manovra.

Per una volta vorrei evitare di notare l’endemica incapacità di scrivere di quelli del PdL, ducetto compreso; che pure ha abilissimi pennivendoli al suo servizio, una qualche limatina se la poteva pur far dare! Solo, di sfuggita, quell’enormità di usare il verbo “migliorare” (transitivo) senza un complemento oggetto. Ma cosa vuol dire, cosa? di grazia: “con una puntualizzazione delle singole misure atte a migliorare?” CHI migliora COSA? Per Giove!

Vorrei invece insistere sui contenuti. Notate:

la necessità di approvare l’intera manovra, per la situazione che si è creata

La “necessità” (ecco, Gabriele, lo vedi?)? E il motivo: “la situazione che si è creata”. Che si è creata. Un po’ come si creano i vermi dalla carne in putrefazione, no? “Che si è creata”: buon dio, tra le migliaia di cretini che lo seguono in Facebook, ce ne sarà uno che gli farà notare che c’è qualcuno, di ben preciso, che “ha creato” quella situazione? Ce ne sarà almeno uno, per Diana?

E poi, il finale. Dopo non avere detto niente di niente (tanto per cambiare), se ne esce con

Devono porre la fiducia, altrimenti non credo che ci sia la possibilita’ di approvare la manovra

Capito? Lui, che ha abusato dell’istituto della fiducia per far passare tutte le porcate che gli facevano comodo; lui, che ci ha portati a un livello così basso; lui viene a dettare le regole istituzionali. Badate, non “dovranno”, ma “devono”.

Non so se è veramente Berlusconi ad avere scritto questa stronzata. Il problema è che c’è ancora chi lo segue, lo ascolta, lo cita come se fosse il Verbo.

Braaaghhhhh!!!!


  1. gadilu

    Come non ti sara’ sfuggito, sul blog al quale spesso rimandi, c’e’ anche chi pubblica (e vorrebbe far girare) tutta una serie di perentorie richieste (non “sarebbe meglio avere…”, ma “vogliamo!”). Che avessero la faccia come il culo si sapeva. Ma addirittura fino a questo punto, beh e’ una cosa che lascia quasi ammirati.

  2. Massì, dai, Gabriele, è sempre la stessa storia. LORO hanno governato per vent’anni; LORO, con la loro fede incrollabile nel ducetto, con l’appoggio ai governanti più incompetenti che abbiamo mai avuto, ci hanno sprofondati nella merda; e adesso sono sempre LORO che pontificano, pretendono, sbraitano, si lamentano. E come è successo nel dopoguerra, chi fino al giorno prima era invischiato col Fascismo si è riciclato nelle nuove istituzioni; dopo “Mani pulite”, chi era invischiato nel sistema marcio dei partiti si è riciclato e proposto come “nuovo che avanza”.
    Ecco, la storia si ripete. E ormai non si capisce più bene a quale livello di farsa siamo arrivati. Finché non torneremo a una Tragedia, forse continueremo con l’avvitamento nel vortice della farsa. Non siamo neppure al Grand Guignol, siamo al Bagaglino più spinto.
    Bleaaaaghhhh!




Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...



%d blogger cliccano Mi Piace per questo: