Lunedì sciopero

Mentre le teste di cazzo berlusconiane riempiono la rete di improbabili lamentele e richieste (ma dov’erano negli ultimi vent’anni), c’è qualcuno che, con molta coerenza, continua la sua lotta.

E allora: diciamo NO a questa assurda dittatura della finanza, delle agenzie di rating, dei banchieri. NO alla manovra non equa che rappresenta il primo atto di questo nuovo governo, che invece di colpire chi se lo meriterebbe (gli evasori, i grandi capitali, i privilegiati), con insopportabile retorica (vedi le vomitevoli lacrime di Fornero) chiede “sacrifici” a chi da sempre li fa.

Lunedì si sciopera, su!




    Lascia un commento

    Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

    Logo WordPress.com

    Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

    Foto Twitter

    Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

    Foto di Facebook

    Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

    Google+ photo

    Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

    Connessione a %s...



%d blogger cliccano Mi Piace per questo: