Il paese dove i ministri hanno fatto un bel po’ di danni, continuando comunque a dire stronzate (special dedication to my dear old friend Giorgio Holzmann)

Il titolo di questo post riprende quello che ha dato a un parlamentare della nostra Repubblica il motivo per fare oggetto di interrogazione parlamentare (qui) il mio blog (questo).

A lui lo dedico, con la solita, doverosa, premessa filologica:

Dire una bugia è un’azione con un fine preciso. Ha lo scopo di inserire una particolare falsità in un punto specifico di un insieme o di un sistema di valori, per evitare le conseguenze generate dal fatto che quel punto sia occupato dalla verità. Il bugiardo non può non preoccuparsi dei valori di verità. Una persona che sceglie di cavarsela a forza di stronzate ha molta più libertà. Non si limita a inserire una certa falsità in un punto specifico, e così non è costretta ad obbedire alle verità che circondano o intersecano quel punto. È disposto, se necessario, a contraffare anche il contesto. Uno che mente e uno che dice la verità giocano in campi opposti, per così dire, allo stesso gioco. Chi racconta stronzate ignora completamente tali esigenze.

(Harry G. Frankfurt, Stronzate. Un saggio filosofico, Milano, Rizzoli, 2005, p. 60 )

 

Riporto solo il titolo dell’articolo di Repubblica, chi vuole approfondire può leggerselo tutto (qui):

Classi sovraffollate, disabili penalizzati
ecco i numeri della gestione Gelmini

Il criterio della trasparenza reintrodotto dal ministro Profumo fa emergere le proporzioni di quanto accaduto negli ultimi tre anni. Nel 2008/2009 le classi con oltre 25 alunni erano l’11,6% oggi sono il 17,3%. Quelle in cui c’è più di un portatore d’handicap sono passate dal 6 al 7%

 




    Lascia un commento

    Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

    Logo WordPress.com

    Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

    Foto Twitter

    Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

    Foto di Facebook

    Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

    Google+ photo

    Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

    Connessione a %s...



%d blogger cliccano Mi Piace per questo: