Il convitato di pietra


Alla cena, dopo l’incontro di qualche giorno fa con Maurizio Gasparri per rilanciare il PdL di Bolzano, c’ero ovviamente anch’io.

Come si può notare dalla foto: alla “destra del padre”. Sì, il buon Maurizio mi ha voluto al suo fianco: non è un mistero che, dopo la mia dirompente proposta al congresso per la rifondazione del Popolo della Libertà di qualche mese fa (qui), io sia diventato un po’ il suo confidente. Il suo consigliere segreto. Il suo pigmalione. Il suo mentore. L’estensore della sua hidden agenda. E chi più ne ha più ne metta.

Ci siamo dati buon tempo, tra strategie politiche e battute al fulmicotone (l’arguzia e la sagacia dell’ottimo Maurizio sono proverbiali, direi). E, in generale, parlando cose che ‘l tacere è bello (Inferno IV, v. 104).

Maurizio è proprio bello e bravo. E scaltro. E ci ha dato un sacco di buoni consigli, a noi moderati. Si mette male, proprio male, per i nostri avversari politici: con cotanto pezzo da novanta al nostro fianco, chi ci può fermare!

Ad maiora!




    Lascia un commento

    Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

    Logo WordPress.com

    Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

    Foto Twitter

    Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

    Foto di Facebook

    Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

    Google+ photo

    Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

    Connessione a %s...



%d blogger cliccano Mi Piace per questo: