Dedicato ai piccoli e grandi “politici” che fino a ieri sono stati benissimo nel PdL e oggi dicono che il PdL è finito (ovvero: quando la nave affonda, i topi scappano)

O du eselhafter Martin!
O du martinischer Esel!
Du bist so faul
als wie ein Gaul,
der weder Kopf noch Haxen hat.
Mit dir ist gar nichts anzufangen.
Ich seh’ dich noch am Galgen hangen.
Du dummer Paul,
halt du nur’s Maul!
Ich scheiß dir auf’s Maul,
so hoff’ ich, wirst doch erwachen!
O lieber Liperl, ich bitte dich recht schön,
o leck mich doch geschwind im Arsch!
O lieber Freund, verzeihe mir,
den Arsch, den Arsch petschier’ ich dir!
Liperl! Martin! Liperl! Verzeihe mir!


  1. Ho letto sul muro di un cesso che alcuni pidiellini hanno già cominciato a lasciare il partito “in tempi non sospetti”. Tipo tre mesi fa. Capito? Tre mesi fa sarebbero tempi non sospetti. Quando era evidente a qualsiasi stronzo che i tempi erano già più che sospetti nel 1994. Diciotto anni fa.

  2. Guarda, sono dei comici straordinari. Io ho letto una che scriveva: Basta, tutti a casa, è ora di chiudere (riferita al Pdl). E lei è del Pdl. Hai capito? Adesso è ora di chiudere. Dopo che per vent’anni hanno profittato dell’effetto Berlusca: gente impresentabile, liste inesistenti che passavno solo perché sopra c’era scritto Berlusconi. E hanno fatto di tutto per tenerselo: hanno certificato che lui aveva telefonato alla questura perché convinto che la ragazza fosse la nipote di Mubarak, hanno teorizzato la magistratura rossa, hanno dato dell’accecato dall’odio chiunque cercasse di aprire gli occhi anche a loro.
    Macché: è adesso che conta, per loro. Dopo vent’anni di pura merda spacciata per nutella. Ora si sono accorti che fa schifo, per anni si sono abbuffati.
    Straordinari!

  3. Ed ecco cosa scriveva la persona che oggi vuole mandare tutti a casa solo qualche mese fa, quando il governo Berlusconi stava rischiando di cadere (ma poi si è salvato con uno dei tanti maneggi che lo hanno protratto per sin troppo tempo) perché già allora qualcuno stava pensando di fare bagagli:

    spero che gli elettori si ricordino bene nomi e visi di questi signori che, in una fase delicatissima dell’economia nazionale, preferiscono fare i giochetti di palazzo…ricordo anche e sarebbe bene urlarlo ai 4 venti che questi signorini ( quasi tutti del sud, ora che ci penso) sono stati eletti nelle liste bloccate in collegi sicuri col simbolo “PDL Berlusconi presidente”, non con le preferenze. Chiamasi pappa pronta e stipendio ( da favola) sicuro…se il governo dovesse cadere m’impegno personalmente ad inondare le caselle di posta elettronica dei miei contatti con un bel fotomontaggio con le loro faccine…cosa scriverò ve lo potete immaginare

    Notare l’incapacità di strutturare un testo corretto, tanto per cominciare. E poi datavi il colpo finale considerando le posizioni attuali.




Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...



%d blogger cliccano Mi Piace per questo: