Primarie del PdL: Fiordilegno non molla

BOLZANO – Anche Michele Fiordilegno, da molti indicato già come il vincitore morale delle primarie del PdL, interviene sull’uscita di scena di Alessandra Mussolini. “Mussolini molla?”, tuona con un risolino. “Le ricorderei quello che diceva suo nonno: Boia chi molla! Dice che è lavanderia politica? Ebbè, che c’è di male nelle lavanderie? In fondo sono utili anche loro: puliscono e spesso stirano pure. E allora: ben venga un po’ di pulizia nel nostro partito. E anche una bella messa in piega”.

Fiordilegno conclude poi la nota con qualche slogan: “Fiordilegno: basta il nome. Io unisco in me la delicatezza del fiore alla solidità del legno, volete che non riesca a unire le tante anime del PdL?”. E ancora: “Per l’Alto Adige ho un progetto preciso: un tricolore su ogni vaso. Sì, avete capito bene. Avete presente i gerani sui balconcini che fanno tanto Sudtirolo? Ebbene, io obbligherò tutti a munirli di un tricolore”.

Sulle altre candidature alle primarie, Fiordilegno non si sbilancia: “Vedremo alla conta dei voti. Ma se qualcuno degli sconfitti vorrà collaborare con me, ben vengano: avrò bisogno di qualcuno che mi affranchi le buste e le porti in Posta”.




    Lascia un commento

    Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

    Logo WordPress.com

    Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

    Foto Twitter

    Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

    Foto di Facebook

    Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

    Google+ photo

    Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

    Connessione a %s...



%d blogger cliccano Mi Piace per questo: