Eh, no! Troppo comodo (e anche un po’ maschilista)

insofferenti_a_che[dettaglio dal volantino elettorale di Giorgio Holzmann]

Troppo comodo! Troppo comodo prendersela con i “criteri di selezione di talune candidate”. Notare il femminile.

Qundo invece, è noto, il PdL ha altro per cui vergognarsi, che non la selezione di “talune candidate”. E poi, chi sono, queste candidate? Nicole Minetti? Ma Nicole Minetti, stringi stringi, è molto meno imbarazzante di tanti altri candidati maschi, selezionati con criteri ancora più discutibili.

E poi, ricordiamolo: Giorgio Holzmann è uno dei 314 deputati che in Parlamento hanno votato per il conflitto di attribuzione sul “caso Ruby”. Avallando l’incredibile storia della “nipote di Mubarak”. Ecco, forse sarebbe da ricordare, e da esprimere insofferenza anche per quello.

E, talvolta, vergognarsi un po’…




    Lascia un commento

    Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

    Logo WordPress.com

    Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

    Foto Twitter

    Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

    Foto di Facebook

    Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

    Google+ photo

    Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

    Connessione a %s...



%d blogger cliccano Mi Piace per questo: