Stile anglosassone?

corriere[dettaglio della homepage del Corriere online, 21.02.2013 ore 12.05]

Comincio con una premessa: io non voterò il Movimento 5 stelle, per alcuni motivi che non sto qui a illustrare. Ma, nel contempo, sono contento del successo che, quasi sicuramente, avranno: forse riusciranno a dare una spallata. Forse.

E noto una cosa: la maggioranza che ha retto il governo uscente (Pd e PdL, per intenderci) sta affilando le armi per cercare di contenere i danni. Mettendo in campo ogni risorsa. Lo vediamo da mesi, lo stiamo vedendo in questi giorni.

Ma poi c’è l’informazione. Quella che si proclama indipendente, e che dovrebbe esserlo. Prendo il Corriere: spesso definito il più autorevole quotidiano del nostro Paese (il che è tutto dire); il più anglosassone;quello che fa i cosiddetti “titoli freddi”. Talvolta la cosa è rovesciata nella accusa di “cerchiobottismo”.

Ma se trovo un titolo e un articolo come quello sopra, posso continuare a pensare che il Corriere sia anglosassone? Che sia equidistante? Che sia autorevole?

Mah. Ma perché non vanno a vedere tutta l’inesperienza che si annida nei “partiti tradizionali”? E perché non fanno un ragionamento su cosa voglia dire “esperienza”? Esperienza vuol dire che sei stato cinque anni in Parlamento a votare come diceva il capogruppo, senza sapere cosa votavi? Facendo passare qualsiasi porcata? Facendo il bravo soldatino presente nei momenti cruciali?

Una come Gelmini, ad esempio: non c’è dubbio, sarà rieletta e può vantare “esperienza”. Ma che esperienza è quella della Gelmini? Così, per partito preso, dovrei preferire che sia eletta lei piuttosto che uno che in Parlamento non c’è mai stato?

E Razzi? E Santanché? E Scilipoti? E Giovanardi? E Gasparri? …

Oh, loro di “esperienza” ne hanno da vendere. Ma, mi domando: sono per questo preferibili a uno che non abbia “esperienza”.

Ma, mi dico, chi ha deciso quel titolo e quella impaginazione del Corriere non si vergogna almeno un po’ dell’operazione condotta?


  1. Beh, forse ci hanno ripensato. o forse sono stati sommersi dalle critiche. Chissà. Fatto sta che alle 20 e 15, vado sul Corriere online e trovo questa variazione:

    Dall'”inesperienza al potere” ai “debuttanti al potere” c’è di mezzo una certa anglizzazione…




Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...



%d blogger cliccano Mi Piace per questo: