Riceviamo dall’alto, e volentieri pubblichiamo

225px-Holy_Spirit_as_Dove_(detail)

Egregia Lia Giovanazzi Beltrami,

a scriverle è una delegazione di santi, che in questi giorni si sono sentiti scomodare dal gruppo di “sacerdoti, vescovi, suore e missionari” che ci hanno, scusi la franchezza, distratto dalle nostre funzioni (ben più elevate, ci creda) e costretti a questa risposta aperta.

Ordunque, lei ha chiesto a questo gruppo di persone, alle quali ha indirizzato la sua ormai famigerata lettera, una preghiera affinché, dall’alto, le venisse una risposta chiara sul suo futuro politico, sul “che fare”: bene, siamo qui per soddisfarla. Poi, dopo questa risposta, la preghiamo di lasciarci in pace e di non disturbarci mai più per simili questioni (davvero inessenziali, scusi nuovamente la franchezza).

Bene, lei vuole una risposta? La risposta è questa: si levi di torno. Le istituzioni, la società, il popolo di dio, non hanno certo bisogno di figure politiche simili a lei. Che oltre a discutibili aspetti squisitamente politici (nei quali non ci addentriamo, non essendo le cose del vostro mondo così importanti per noi, lassù), perpetra questo fastidioso malcostume, comune purtroppo a tanti altri come lei: l’orrida commistione forzata tra la politica (non nel senso nobile del termine, ovviamente) e la religione.

Ecco, lei ha compiuto un ennesimo atto per noi (che pur siamo santi) estremamente irritante. Come irritante, pensiamo (anzi, grazie alla nostra onniscienza ne siamo certi), lo può essere per quelli che della religione hanno una concezione più nobile.

Ora potremmo anche star qui a citarle passi evangelici che possano rafforzare la nostra posizione (se poi questa posizione, vista la provenienza, dovesse pure essere giustificata); ma non ne vale la pena. Ci limitiamo a questo messaggio chiaro, magari ricordandole, di sfuggita, le parole di Gesù, quando dice “date a Cesare quel che è di Cesare e a dio ciò che è di dio”. Ecco, se vogliamo, con la sua lettera lei ha dato a Cesare ciò che è invece di dio.

E ci piace concludere con le parole di un uomo, semplici ma belle (Mt 6, 26-28):

Guardate gli uccelli del cielo: non seminano, né mietono, né ammassano nei granai; eppure il Padre vostro celeste li nutre. Non contate voi forse più di loro? E chi di voi, per quanto si dia da fare, può aggiungere un’ora sola alla sua vita? E perché vi affannate per il vestito? Osservate come crescono i gigli del campo: non lavorano e non filano.

Ecco, se proprio vuole fare qualcosa che ci faccia piacere, segua questi consigli.

E, per favore, ci lasci in pace, abbiamo altro di più importante da fare che occuparci di lei e di quelli come lei.

Saluti distanti.

una delegazione di santi un po’ stufi

[Ovviamente mi riferisco a questa notizia]


  1. Grande GattoMur! Ovviamente mi riferisco allo spazio gentilmente concesso sul tuo blog alla delegazione di santi. Davvero non se ne può più di questa gente completamente priva di pudore e di etica! E’ da mesi che la signora presenzia con regolarità a vari incontri territoriali organizzati da Enti o Associazioni per la rendicontazione di attività, peraltro spesso molto discutibili, realizzate grazie ai consistenti contributi finanziari elargiti dal suo assessorato. A questi incontri, guarda caso, partecipano anche alcune sostenitrici con l’incarico di distribuire tra il pubblico “santini” (azzeccatissimo in questo caso il termine usato nel gergo delle campagne elettorali…) con il suo faccione stampato. Capisci la correttezza di questa donna? Speriamo che ascolti i consigli della delegazione dei santi e anche quelli contenuti nei 41 commenti all’articolo di Battistel sul L’Adige on line. A proposito, il link non funziona (l’articolo è comunque ancora presente nella cronaca di Trento).

  2. Grazie, Stefania, ho corretto il link che non funzionava.
    Beh, sì, se dà ascolto ai commenti sull’Adige, direi che probabilmente si va a chiudere in clausura…




Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...



%d blogger cliccano Mi Piace per questo: