Il vostro Presidente

showimg2.cgi

“Orazio! È ingiusto! Dicono che non ti occupi!” “Occupo poco ma bene. Durante l’ultimo sciopero dei miei operai il mio amministratore delegato era riuscito a trasformare uno sciopero di dodici ore in uno sciopero di trentasei. Volli parlare ai miei operai da un terrazzino sul cortile dove li feci radunare”. “Attento! Orazzino!” gridò brillantissima Mildred. “Conosco la recente storia d’Italia, i terrazzini sono pericolosi!” “Egli” disse Orazio strascinando la voce in una ironica lentezza “è scomparso per sempre, come giusto. Faceva gli sport invernali al Terminillo. Parlai dal terrazzino a queste inquiete maestranze radunate in cortile. ‘Mie adorate maestranze, il vostro vero compito è quello di rendere piacevole e agreabile la vita al vostro Presidente. Ritornate al lavoro in modo che il vostro Presidente possa correttamente godere la vita’. Lo sciopero fu all’istante interrotto”.

[Ottiero Ottieri, I divini mondani, Guanda, 2006 (ediz. orig. 1968), pp. 47-8]




    Lascia un commento

    Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

    Logo WordPress.com

    Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

    Foto Twitter

    Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

    Foto di Facebook

    Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

    Google+ photo

    Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

    Connessione a %s...



%d blogger cliccano Mi Piace per questo: