Posts Tagged ‘minzionate’

225px-Holy_Spirit_as_Dove_(detail)

Egregia Lia Giovanazzi Beltrami,

a scriverle è una delegazione di santi, che in questi giorni si sono sentiti scomodare dal gruppo di “sacerdoti, vescovi, suore e missionari” che ci hanno, scusi la franchezza, distratto dalle nostre funzioni (ben più elevate, ci creda) e costretti a questa risposta aperta. Continua a leggere »

Annunci

santalucia

gattomur_presidente[ogni riferimento a questa storia qui è puramente casuale]

PAPA_08_berlu_super

Coming soon

nick_cosentino

Leggi qui.

giorgio_melone

È ovviamente lui: Giorgio Melone.

BOLZANO – Anche Michele Fiordilegno, da molti indicato già come il vincitore morale delle primarie del PdL, interviene sull’uscita di scena di Alessandra Mussolini. “Mussolini molla?”, tuona con un risolino. “Le ricorderei quello che diceva suo nonno: Boia chi molla! Dice che è lavanderia politica? Ebbè, che c’è di male nelle lavanderie? In fondo sono utili anche loro: puliscono e spesso stirano pure. E allora: ben venga un po’ di pulizia nel nostro partito. E anche una bella messa in piega”. Continua a leggere »

Gli amici si riconoscono nel bisogno. E ancora una volta GattoMur si dimostra il miglior amico del PdL bolzanino.

Dopo avere (in tempi non sospetti, verrebbe da dire) nel novembre 2010 assicurato una boccata di ossigeno al partito con la proposta della “stategia della quaglia” al primo congresso della rifondazione del Popolo delle Libertà (qui); dopo essere stato il talent scout di due volti nuovi candidati per le elezioni comunali (Margio Holzin e Gioio Tagman), che hanno animato una finale con televoto mozzafiato (qui), che ha  smentito definitivamente lo stereotipo di “partito padronale” che i nostri nemici comunisti amano cucirci addosso da un ventennio; dopo avere lanciato la proposta del miglior candidato possibile per il congresso provinciale che avrebbe dovuto tenersi alla fine dello scorso anno (qui); di nuovo ho l’onore di proporre un ottimo candidato per le primarie territoriali che si terranno a breve. Continua a leggere »

– Pronto, Mauri. Son io, ciao!

– …

– … Giorgio, son Giorgio. Non mi hai riconosciuto? Continua a leggere »